Seleziona una pagina

Il pensiero del Natale è sufficiente per cominciare ad assaporare le più dolci tradizioni e i piatti tipici che imbandiranno le nostre tavole quest’anno. Tra questi non possono mancare pandoro e panettone, evergreen del Natale, ma anche dolci tipici della tradizione marchigiana, come i cavallucci o il frustingo.

Già ai primi di dicembre si comincia a respirare l’atmosfera natalizia. Le luminarie adornano i centri storici e i ristoranti cominciano a proporre Menù di Natale ricchi di pietanze prelibate.

Non solo primi piatti e secondi di carne ma dessert, sostanziosi e gustosi che, molte volte, entrano a far parte del nostro regime alimentare molte settimane prima del 25 Dicembre.

Vediamo insieme agli chef del Ristorante Cavaliere quali sono i dolci simbolo del Natale, in grado di rispecchiare appieno lo spirito natalizio e di soddisfare i palati più sofisticati.

I dolci di Natale in Italia

In tutto il mondo cristiano, il Natale viene festeggiato insieme alla famiglia, come momento di elevazione spirituale e per ritrovare l’amore per la condivisione. Per l’occasione, tradizionalmente, la festività viene considerata come un momento in cui è possibile consumare tutte le risorse alimentari accumulate durante l’anno e cibarsi dei piatti più pregiati.

Il panettone

In questo periodo dell’anno, ogni Regione italiana propone una specialità tipica della zona e molte volte, trova consensi a livello internazionale. È proprio il caso del panettone, apprezzato in tutto il mondo per la sua ineguagliabile consistenza e preparazione elaborata. Con una lunghissima lievitazione, il panettone è di origine milanese e la sua esistenza risale addirittura al Medioevo.
Si racconta infatti che in occasione della festività, un servo della Famiglia Sforza salvò il Natale e il banchetto preparando il “Pan de Toni” (dal nome dell’inventore, Toni) con un panetto di lievito avanzato.

Il pandoro

Sempre dal Nord Italia arriva un’altra squisitezza, molto amata da grandi e piccini, il pandoro. Di origini veronesi, assume una forma a tronco ed è ricoperto da una soffice polvere di zucchero a velo.

Preparato con ingredienti semplici, farina, burro, zucchero, uova, lievito e burro il cacao, il pandoro è un vero simbolo della tradizione natalizia.

I dolci della tradizione natalizia marchigiana  

Dai quaderni delle nostre nonne possiamo ritrovare un dolce tipico marchigiano, i cavallucci. Realizzati con un impasto ricco, questi dolci sono molto sostanziosi e comprendono ingredienti come: noci, nocciole, canditi, cioccolato, uvetta, fichi secchi, marsala e la sapa. Insomma, una vera e propria esplosione di sapori.

Un’altra preparazione marchigiana dalle origini antiche è il frustingo, dolce ricchissimo, basso e compatto che comprende ingredienti quali fichi secchi, uvetta, mandorle, canditi, cacao e rum.

Il Natale porta con sé sapori unici e piatti ricchi di sapore e storia. Assapora i dolci della tradizione natalizia e vieni a gustare i piatti tipici marchigiani al Ristorante Cavaliere. Contattaci, cliccando qui.

Cookie Policy